Foto della settimana

Foto della settimana
Cirque de Noël de Bâle (CH) durante le scorse festività 2019/2020. Clicca sull'immagine per visualizzare la galleria fotografica completa!

domenica 10 agosto 2008

REPORTAGE ALLA SCUOLA NAZIONALE DEL CIRCO DI MONTRÉAL !!!!

Per il 26° edizione del suo spettacolo di fine di sessione, la scuola nazionale di circo di Montréal ha presentato, durante una decina di giorni, lo spettacolo degli allievi che finiscono.

Erano in sedici a partecipare a quest'evento che comprendeva due opere che formano questo spettacolo: ¨Les feuilles Mortes¨ e ¨Les Mandalas du désir¨. Due opere completamente diverse, messe in scena da parte di Peter James per la prima (lui che è un attore fisico che ha soprattutto lavorato in danza) e da parte di Johanne Madore per la seconda. Due creazioni una più bella dell'altra.
La prima è costruita attorno alla canzone di Yves Montand. Siamo in un circo immaginario in cui personaggi evolvono sul tracciato in ricerca di rumore, di rabbia, di pazzia tanto che vogliono farci credere che esistano. 

La seconda è più esoterica. I mandalas, organigrammi dell'universo rappresentano i nostri stati di cuore interno, ci rivelano un lotto dei segreti del mondo. Gli artisti evolvono in un ambiente freddo e scuro in mezzo a proiezioni, in un'atmosfera glaciale. È un modo nelle grandi scuole di circo dell'occidente di andare a cercare creatori più o meno stranieri a questo mondo. Ciò dà a volte risultati felici, altre volte dei fiaschi magistrali. Le produzioni che sono state presentate non entrano in alcuna di queste categorie.
Ho preso in considerazione cinque numeri che mi sembrano realmente pronti a essere presentati:

Amélie Fléchais con un trapezio comico, piuttosto raro e ci si può credere in numero così!

Florent Lestage manipola bene e gradisce la difficoltà

Natale Jammal sarà un buon equilibrista!

Frédéric Lemieux-Cormier controlla molto bene la sua ruota tedesca!

Hampus Janson alle cinghie aeree é molto bravo.
Sono i numeri che possono essere impiegati immediatamente, gli altri dovranno,

mi sembra, lucidare la loro presentazione, ma sono garantiti che avremo l'occasione di vederli sul manifesto di uno Circo da qualche parte nel mondo. Quest'anno non c'erano pagliacci nel programma, cosa che ha stupito il pubblico poiché la scuola nazionale di circo di Montreal sembra essersi fatta una specialità, avendone formati di eccellenti negli anni! 


Questi giovani hanno la possibilità di potere presentare la loro prima prestazione pubblica in condizioni ideali, spero che sappiano che nella vera vita le cose sono un po'diverse.


Buona continuazione a tutti.
Fonte del Reportage: AuCirque.com (www.aucirque.com)
Tradotto e adattato da: Andy Eg

Questo e tutti gli altri Reportage sono visibili nella nostra pagina "Reportage", visualizzabile cliccando nella sezione "Pagine di Solo Circo X Sempre in alto nel nostro menù destro.

Nessun commento: