Foto della settimana

Foto della settimana
Cirque Arlette Gruss (F)

domenica 13 luglio 2014

- REPORTAGE "LE DISCIPLINE CIRCENSI": Acrobazia (parte 2)!

Torniamo oggi a parlare di discipline circensi e della nostra serie estiva di Reportage intitolata proprio "Le discipline circensi". La scorsa settimana vi abbiamo presentato la prima parte di "acrobazia", concernente principalmente le acrobazie aeree. Oggi, in questa seconda parte, vi presentiamo tutte (o la maggior parte) di acrobazie a terra
(con o senza attrezzi).
La settimana scorsa abbiamo imparato, come detto, delle acrobazie aeree, una ad una con i vari esercizi eseguiti dagli artisti. L'acrobazia (sia a terra che aerea) è una disciplina che non manca mai negli spettacoli circensi, un po' come il Clown o il comico. Ci sono Circhi che hanno fatto dell'acrobazia il fulcro principale dei propri spettacoli, stiamo parlando ovviamente dei Circhi senza animali (definiti anche "circhi di acrobati") come il Cirque du Soleil o il Cirque Éloize. Ricordiamo che altre discipline acrobatiche come il trapezio, l'equilibrismo, ecc. verranno presentate nelle prossime settimane in diversi Reportage.

Di seguito vi presentiamo le discipline circensi acrobatiche eseguite
da uno o più artisti a terra:

  • Verticali: Abbiamo voluto inserire in questo Reportage il numero di verticali, anche se avremmo potuto metterlo sotto "equilibrismo". Può essere eseguito da uno o più artisti e consiste nel compiere degli esercizi acrobatici e d'equilibrismo con il proprio corpo, creando una verticale a testa in giù. Con l'aiuto di piedistalli o senza il numero rimane sempre spettacolare e gli esercizi variano da verticali a posizioni orizzontali, sostenendosi con una o più mani. Alcune ragazze eseguono verticali o numeri d'equilibrismo sostenendosi con la bocca tramite un apposito piedistallo. Come detto, il numero può essere eseguito anche in gruppo, con esercizi singoli (ogni artista il suo) o in sincronizzazione, addirittura si possono mischiare il numero di "piramidi umane" alle verticali, creando un esercizio dove alcuni artisti sostengono i loro compagni (nell'immagine sopra potete ammirare i Fratelli Pellegrini in un numero simile).
  • Mano a mano: Il mano a mano è simile al numero di verticali, ma può essere eseguito solamente da due persone o più (non singolarmente in quanto diventerebbe un numero di verticali). Il mano a mano, come dice la parola, consiste nell'eseguire esercizi d'acrobatica o d'equilibrismo tenendosi per mano, un'artista sta sotto e sostiene l'altro (o gli altri) mentre eseguono gli esercizi. Le acrobazie sono diverse e il numero che vedete nella foto in alto (Fratelli Pellegrini) potrebbe essere inserito anche in questa disciplina.
  • Piramidi umane: Questo si tratta di un numero svolto prevalentemente da gruppi di artisti africani, ma non solo. Consiste nell'esercizio acrobatico ed equilibristico di sovrapporre più persone creando una vera e propria piramide umana. Può essere eseguita con gli artisti in ginocchio, in piedi o, per renderla più difficile, con alcuni artisti in ginocchio o in piedi ed altri in equilibrio (verticali, mano a mano,...). Al di fuori del Circo questo numero è famoso in Catalonia per le piramidi umane o torri altissime, nonché anche durante le partite di alcuni sport in cui le cheerleaders si esibiscono durante le pause.
  • Salti a terra: Passiamo ora ai salti, di cui ci sono diverse discipline. Parlando di salti a terra si possono intendere tutte le capriole, piroette, salti mortali, flicflac, ecc. svolti in pista a terra. Molte delle volte questi salti fanno parte di una danza, di un intermezzo tra un numero e l'altro oppure durante l'apertura (opening) e duranti i brevi numeri del finale. Allo stesso tempo esistono troupe che eseguono acrobazie con salti mortali e piroette in gruppo, a livello sincronizzato oppure a tre: in questo caso (solitamente due artisti maschi) si mettono nella giusta posizione (tenendosi le braccia l'uno con l'altro) e il terzo artista (solitamente una donna) si dà la spinta, fa il salto e atterra sempre sulle braccia dei due artisti "porteur".
  • Salti nei cerchi: I salti nei cerchi comprendono gli stessi esercizi elencati sopra ("salti a terra"), con l'aggiunta di cerchi (o anelli) posizionati uno sull'altro in verticale. I cerchi, di varie grandezze, sono posizionati in verticale e gli artisti ci passano dentro. Possono essere svolte capriole, flicflac, salti mortali, ecc. prima o dopo il passaggio nel cerchio. Essendo più cerchi posizionati in pista, ecco che molte volte vengono eseguiti salti in contemporanea o una serie di salti "un artista dopo l'altro". Talvolta i cerchi possono essere posizionati su una pedana mobile che gira in cerchio su se stessa, questo complica di più l'esecuzione del numero e dei salti. Un numero di salti nei cerchi lo potete ammirare nell'immagine sotto!
  • Salto della corda: Il famoso salto della corda viene eseguito spesso da troupe di origine africana, ma non solo. Come i bambini che giocano da piccoli saltando la corda, anche in questo numero la tecnica è simile. Sostanzialmente l'artista salta una lunga corda tenuta e fatta girare da due compagni, mentre lui si esibisce con salti, capriole, salti mortali o flicflac, salti con le mani (in verticale), da seduto o in ginocchio, in piedi o sdraiato. Talvolta salta una doppia corda (una piccola fatta girare dall'artista stesso assieme all'altra grande tenuta dai due compagni), oppure durante i salti della corda (che possono essere fatti da un'artista, da un gruppo o in serie) vengono svolti altri numeri semplici, come la giocoleria.
  • Limbo (numeri africani): Il limbo è un altro dei tipici numeri africani. Chi di noi da piccolo non ha mai giocato al limbo, anche con un semplice ramo di un albero. Il numero consiste semplicemente nel passare sotto ad una sbarra orizzontale, posizionata sempre più vicina al terreno, senza toccare con le mani o con il resto del corpo, tranne i piedi o le ginocchia, la pista. Ogni tanto la sbarra diventa più difficoltosa quando infuocata o quando l'artista viene bendato. Come già citato in altre discipline, i numeri africani che possiamo citare sono il limbo, salto della corda, danze africane e balli, piramidi umane, ecc.
  • Pattini a rotelle: Il numero di pattini a rotelle purtroppo ultimamente si vede sempre meno negli spettacoli circensi, ma rimane sempre un bellissimo numero da vedere. Stanno nascendo sempre più spesso spettacoli dedicati ai pattini sul ghiaccio, che si differenziano un po' dal tipico numero di pattini a rotelle sotto Chapiteau. Questo numero viene eseguito su un'apposita pedana oppure, se la pista del Circo è rigida, su tutta la pista. Solitamente eseguito da due artisti, vengono presentati vari esercizi (come mano a mano, verticali, acrobazie o equilibrismo) sui pattini a rotelle, spesso girando su se stessi.
  • Giochi icariani: Il numero di giochi icariani è un famoso numero circense presentato spesso negli spettacoli, tra i più famosi in questa disciplina troviamo i Fratelli Errani, al Circo Nazionale Svizzero Knie da alcuni anni con diversi numeri. È simile all'antipodismo (che verrà presentato domenica prossima nel Reportage "equilibrismo"), semplicemente la differenza è che al posto di oggetti tenuti in equilibrio e fatti girare (con piroette, salti mortali, serie di salti, ecc.) viene fatto "roteare" un'artista in persona.
  • Bascula: La bascula è un attrezzo simile al "bilzo-balzo" che troviamo nei parco giochi per bambini. Consiste in esercizi di salti e piroette, solitamente svolto da tre artisti. Un'artista si posiziona da una parte della bascula mentre i due altri artisti su una pedana rialzata, da cui lanciandosi sull'altra parte della bascula lanciano il primo artista che eseguirà salti mortali o piroette atterrando su un materassino, sulle spalle di altri artisti o su sedie rialzate. Il "lancio" può essere effettuato da due o più artisti come anche da animali, per esempio l'elefante che con la zampa fa lanciare l'artista posizionato dall'altro lato (come nel numero al Circo Knie nel 2013). Può essere eseguito anche in modo un po' diverso dal solito, in quanto è continuativo. Infatti ogni artista continua a saltare, facendo acrobazie, e atterrando fa saltare l'altro che a sua volta fa acrobazie e atterrando rifà saltare il primo.
  • Barra russa: Solitamente svolto da tre artisti o da una troupe, due artisti sorreggono la barra russa, una barra rigida ma flessibile di 4 metri circa posizionata in orizzontale sulle spalle dei porteur, mentre il terzo artista (chiamato "flyer" o "volante" in italiano) si diletta in acrobazie, salti, piroette, salti mortali, flicflac, ecc. saltando su e giù, anche in serie e senza fermata, sopra la barra russa. Le troupe presentano lo stesso numero con diverse barre russe con alcuni salti incrociati da una barra all'altra, come succedeva nello spettacolo Alegria del Cirque du Soleil.
  • Sbarre fisse: Il numero di sbarre fisse è un numero che trova le sue origini nella ginnastica attrezzistica, troviamo infatti numeri simili anche nelle competizioni mondiali e olimpiche. L'attrezzo è costituito da sbarre fisse parallele e/o perpendicolari, che formano un quadrato di sbarre situato alla giusta altezza. Può essere svolto da un solo o più artisti che con capriole, piroette, salti mortali e giravolte destreggiano sulle sbarre, saltando da una all'altra (anche da una più alta a una più piccola o viceversa) più volte o eseguendo le acrobazie più di un artista sulla stessa sbarra. Nell'immagine qui sotto trovate una foto scattata durante il numero di sbarre fisse durante lo spettacolo Corteo del Cirque du Soleil.
  • Altalena/bascula coreana: L'altalena (o bascula) coreana è una vera e propria altalena, creata da una pedana mobile (in avanti e indietro) appesa ad un sostegno fisso. Il numero consiste principalmente in salti usando l'altalena come trampolino di lancio, eseguendo in seguito le famose capriole, salti mortali, ecc. e atterrando su un materassino oppure sulle spalle di altri artisti. 
  • Bici/bmx/monociclo/skateboard: In questo numero abbiamo compreso tutte la acrobazie effettuate su ruote, come sulla bici, sulla bmx (una bicicletta più piccola), il monociclo o lo skateboard. Potremmo comprenderlo anche nella sezione di equilibrismo. Con la bici o la bmwx, come in alcune esibizioni in monociclo, spesso il numero consiste in salti con la bici, da un piedistallo all'altro, impennate o equilibrismo (senza mani, in piedi, con esibizione in verticale) sulla bici stessa. Stesse cose valgono per lo skateboard, con cui si svolgono salti e flip. In alcuni casi, soprattutto per lo skatboard, vengono costruite in pista alcune pedane apposite alle acrobazie.
  • Trampolino elastico/comico: Il trampolino è un bellissimo numero acrobatico (potete vedere il trampolino comico eseguito da Costin nell'immagine sotto). Su questo tappeto elastico profesionale, usato  anche in fiere come gioco per bambini, l'artista o gli artisti saltano ed eseguono acrobazie, piroette o altro. In alcuni casi il numero diventa comico se l'artista esegue alcuni esercizi in modo comico, per esempio con cadute studiate precedentemente.
  • Freerunning/parkour: La disciplina del freerunning o del parkour sta prendendo sempre più piede tra i giovani nelle città. Consiste ne saltare da un palazzo (o da un piedistallo) all'altro, salti in alto o in lungo, scavalcando ostacoli vari semplicemente con l'uso del proprio corpo e senza alcun attrezzo (se non i piedistalli, appunto). In alcuni casi numeri simili stanno arrivando anche sotto i tendoni circensi.
  • Ginnastica (vari): Come le sbarre fisse di cui abbiamo parlato sopra, alcuni numeri circensi come gli anelli, i salti a terra o con trampolino, le sbarre fisse, il cavallo con le maniglie, le acrobazie su pedana, ecc. in alcuni casi vengono presentati come numeri circensi sotto alcuni Chapiteau.
  • Altri: Ci sarebbero molti altri numeri circensi acrobatici, questi elencati sopra sono solo i più noti e i più conosciuti nei complessi circensi. Trovate una lista con molti numeri circensi (non solo acrobatici e in inglese) al seguente link: http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_circus_skills
In alcune discipline è citato il "porteur" che significa l'artista che svolge il numero passivamente, sorreggendone un altro, prendendolo o sorreggendo un attrezzo.

Ogni settimana presenteremo, il mercoledì seguente il Reportage, un video preso da youtube.com riguardante il tema del Reportage precedente. In questo caso, mercoledì 16 Luglio 2014, verrà pubblicato un video su un numero acrobatico!


Prossimo video presentato:
Acrobazia (parte 2) - mercoledì 16 Luglio 2014
Prossimo Reportage presentato:
Equilibrismo - domenica 20 Luglio 2014

Trovate la pagina con il riassunto dei Reportage della serie estiva 2014 nella pagina "Reportage Le discipline circensi (2014)" in alto nel menù destro nella sezione "Pagine di Solo Circo X Sempre", oppure più semplicemente cliccando QUI!!

Nessun commento: