Foto della settimana

Foto della settimana
È online la nostra pagina dedicata a circhi e festival invernali per la stagione 2019/2020. Clicca sull'immagine per visualizzare la pagina citata!

domenica 27 luglio 2014

- REPORTAGE "LE DISCIPLINE CIRCENSI": Trapezio e giocoleria!

Anche questa domenica torniamo con la nostra serie di Reportage estivi 2014 intitolata "Le discipline circensi". Potete visualizzare l'omonima pagina contenente tutti i link ai Reportage e ai video già pubblicati direttamente al seguente link:
Oggi parliamo di due discipline: il trapezio e la giocoleria. Partendo dalla prima, come più volte abbiamo citato negli scorsi Reportage, potevamo inserire questi numeri anche in discipline quali l'equilibrismo o l'acrobazia ma abbiamo voluto crearne uno a parte proprio per dar luce a questi numeri, tra i più famosi e conosciuti nel mondo circense e non. Ma qualcuno si potrebbe chiedere "cos'è il trapezio?". Come potete vedere dalle immagini del Reportage il trapezio è l'attrezzo fissato in alto, sotto la cupola del Circo, creato da una sbarra orizzontale sostenuta da due corde ai lati.

Sì perché quando si parla di Circo a chi non viene subito in mente l'acrobata, il clown o il trapezista...ed ecco qui che oggi vi sveliamo questo mondo a grandi altezze sotto le cupole di vari Circhi mondiali, scoprendo insieme le diverse sfaccettature del trapezio:

  • Trapezio solo: Il trapezio solo, come dice il nome, è eseguito da un solo artista. Il trapezista può eseguire le proprie acrobazie su un trapezio fisso (talvolta chiamato "sostenuto fisso") oppure su un trapezio che volteggia avanti e indietro. Gli esercizi può belli eseguiti, oltre a volteggiare seduti, in piedi o talvolta durante una verticale eseguita sul trapezio, possono essere i salti e le giravolte, come le capriole. Molte volte la ripresa del trapezio dopo l'esercizio viene effettuata con mani o piedi.
  • Trapezio duo: Il trapezio duo (che potete vedere nell'immagine in alto), come il trapezio solo, può essere fisso o volteggiante. In entrambi i casi è eseguito da due artisti, uno è il "porteur" (quello che svolge il numero passivamente prendendo e sostenendo l'altro artisti che svolge gli esercizi). Molte sono le acrobazie che si possono svolgere, dai salti mortali con ripresa da parte del porteur a giravolte sul trapezio. Talvolta il trapezio duo può svolgersi con due trapezi distinti, dove due artisti svolgono gli esercizi in sincronia oppure il trapezio unico può avere due sbarre, una in basso e una più in alto dove, anche in questo caso, i due artisti svolgono gli esercizi in sincronia.
  • Trapezio volante: Il trapezio volante è una delle più belle e affascinanti discipline circensi, senza nulla togliere a tutte le altre. Il trapezio volante è composto da almeno due o tre artisti, tra cui uno di questi è il famoso porteur (l'artista che svolge il numero passivamente, ovvero che prende gli artisti che svolgono gli esercizi e che li riporta al primo trapezio). Il numero di trapezio volante è infatti composto da due trapezi, uno dove è situato il porteur, uno che viene utilizzato dall'artista per darsi lo slancio per effettuare gli esercizi (e poi essere preso tra le braccia del porteur) e una postazione fissa da dove partono gli artisti che eseguono le acrobazie. Inoltre, in tutti i casi, ad alcuni metri sotto il trapezio, vi è montata una rete protettiva dove atterrano tutti gli artisti a fine numero oppure in caso di sbagli. Le acrobazie sono le più molteplici: da semplici passaggi tra un trapezio e il poteur a salti mortali (doppi, tripli o quadrupli), capriole o doppio passaggio: in questo caso il primo artista parte, arriva dal porteur che lo prende e contemporaneamente parte il secondo, che si scambia con il primo "fra le braccia" del porteur, per poi tornare anch'esso alla postazione fissa. Esistono anche i doppi trapezi volanti, ovvero dove la struttura (due trapezi, rete e postazione) è doppia e possono essere eseguiti come due numeri distinti senza interferire l'uno con l'altro. Un esempio lo abbiamo dai Flying Regio quest'anno ingaggiati al Cirque Arlette Gruss nello spettacolo "History".
  • Trapezio comico: Il trapezio comico è uno sfaccettatura del trapezio solo o del trapezio duo, dove uno o più artisti si esibiscono su un trapezio fisso o volteggiante (in molti casi situato a basse altezze) con delle capriole e salti che vengono eseguiti, ma tutte in modo comico che scatenano l'ilarità del pubblico.
  • Altri: In alcuni casi il trapezio può essere appeso sotto una moto/bici/monociclo fissato su un filo d'acciaio. Sulla moto/bici/monociclo sta un artista (funambolo) e sotto l'artista che si esibisce sul trapezio. Il famoso Bello Nock si è esibito su un trapezio fissato sotto un elicottero, ad un'altezza di circa 150 metri (l'esibizione la potete vedere al seguente link: http://www.youtube.com/watch?v=XA5FVKTlDzg)
Dopo i diversi numeri di trapezio passiamo ora alla giocoleria, un altro dei tanti numeri circensi conosciuti anche al di fuori degli Chapiteau e generalmente facili da svolgere con qualsiasi oggetto. La giocoleria consiste infatti nel far roteare più oggetti senza farli cadere. Gli oggetti variano da uno a molti, 5-10 a dipendenza, ma ricordiamo che maggiore è la quantità maggiore diventa la difficoltà. Con la stessa teoria possiamo dire che maggiore è la grandezza dell'oggetto, anche in questo caso, maggiore sarà la difficoltà. Gli oggetti possono essere dei più svariati: palline, cerchi, clavettes,...ma anche frutta, coltelli, bicchieri, uova, palloni da calcio, ecc.

Scopriamo quindi nel dettaglio i numeri di giocoleria più conosciuti:

  • Palline/clavettes/cerchi/cubi/...: La giocoleria tradizionale si svolge, come spiegato sopra, facendo roteare degli oggetti con le mani. La giocoleria può essere svolta con le palline, dei cerchi, dei cubi (tipo rubik, delle clavettes (simili a dei birilli) o delle racchette da tennis. Gli esercizi sono facili da immaginare ma non da eseguire con passaggi degli oggetti sulla testa, davanti al petto, sotto le braccia o le gambe, di rimbalzo per terra o con i piedi, passaggi dietro la schiena, ecc. La giocoleria può essere fatta da un solo artista o da più artisti in gruppo che si passano i vari oggetti. Tra i record di un solo artista sono state fatte roteare 13 palline, 13 cerchi e 9 clavettes.
  • Giocoleria a terra/rimbalzo: Esista la giocoleria a terra (anche chiamata "rimbalzo") che consiste nel far rimbalzare a terra gli oggetti invece che farli roteare in aria. Diversi gli esercizi anche in questo caso: con una o due mani, davanti o dietro al corpo, fra le gambe, ecc. Anche in questo caso può essere svolto da uno o più artisti. In questa disciplina il record effettuato da un solo artista è far rimbalzare a terra 12 palline.
  • Giocoleria con palloni da calcio: Alcuni giocolieri si cimentano in giocoleria con altri oggetti, come i palloni da calcio. In questo caso la difficoltà aumenta vista la grandezza dei palloni fatti roteare in aria oppure fatti rimbalzare a terra. In alcuni casi i giocolieri riescono, in contemporanea con la giocoleria, a fare dei palleggi con i piedi o con la testa con i palloni da calcio oppure a tenere in equilibrio sulla testa o su un dito (stile basket) il pallone.
  • Diablo: Il diablo (o diabolo) è uno strumento di giocoleria a forma di clessidra e la parte più stretta del diablo viene fatta "girare" su una corda, affrancata a due bacchette che l'artista terrà in mano. Su Wikipedia troviamo una lista di trick più famosi da effettuare con il diablo: Lancio-il lancio consiste nel lanciare il diablo riprendendolo; Suicidio-lasciare la bacchette contemporaneamente per poi riprenderle; Grind-lanciare il diablo e farlo girare sulla bacchetta; Ascensore-fare un nodo al diablo tramite la corda in verticale e in questo modo il diablo tenderà a salire; Frusta-consiste nel tirare in aria il diablo e riprenderlo con una frustata di bacchette; Cat's Cradle-esistono vari modi per effettuare questo trick...consiste nel creare una croce con la corda e far saltare il diablo sopra di essa. Un numero al diablo, svolto dall'indimenticato Alexander Xelo, potete vederlo nell'immagine qui sotto.
  • Contact juggling: Il contact juggling è una bel numero della giocoleria. È molto difficile da spiegare ma ci proviamo. Viene effettuato con una pallina (o più palline) apposita che non si staccano mai dal corpo, ma avviene un costante contatto con esso. Per spiegarlo meglio vi rimandiamo all'immagine sotto dove potete capire meglio questa disciplina.
  • Devil sticks: Il numero Devil sticks consiste nel far roteare un oggetto fra due bacchette senza farlo cadere. Può essere svolto con molti oggetti, da una terza bacchetta a una clavette fino ad arrivare ad una chitarra.
  • Altri: Vogliamo citare un numero effettuato dallo svizzero Eddy Carello, ma non solo, momentaneamente ingaggiato presso il Circo Svizzero Royal. Con un numero di giocoleria con le palline riesce a suonare la batteria buttandole sui vari tamburi e piatti...è talmente bravo che ne esce una melodia vera e propria.
  • Antipodismo: L'antipodismo può essere una disciplina della giocoleria in quanto si possono far roteare alcuni oggetti con mani e piedi. Abbiamo però voluto inserire questo numero nel Reportage dedicato all'equilibrismo. Trovate quindi questa disciplina spiegata nel Reportage pubblicato domenica scorsa (domenica 20 Luglio 2014).
  • Plate spinning: "Plate spining", ovvero l'equilibrismo di piatti. Anche questa disciplina abbiamo preferito inserirla nel Reportage sull'equilibrismo, sotto "equilibrismo di cose". Trovate dunque le spiegazioni di questo numero nel Reportage pubblicato domenica scorsa (domenica 20 Luglio 2014).
Prossimo video presentato:
Trapezio e giocoleria - mercoledì 30 Luglio 2014
Prossimo Reportage presentato:
Animali - domenica 3 Agosto 2014

Trovate la pagina con il riassunto dei Reportage della serie estiva 2014 nella pagina "Reportage Le discipline circensi (2014)" in alto nel menù destro nella sezione "Pagine di Solo Circo X Sempre", oppure più semplicemente cliccando QUI!!

Nessun commento: