Foto della settimana

Foto della settimana
Circo Città di Roma a Gallarate (I) - clicca sull'immagine per visualizzare la galleria fotografica completa!

domenica 24 agosto 2014

- REPORTAGE "LE DISCIPLINE CIRCENSI": Numeri storici!

Torniamo oggi con la nostra serie estiva 2014 di Reportage, serie intitolata "Le discipline circensi". Quello di oggi è il nono e penultimo Reportage che vi presentiamo. Ricordiamo che trovate un'omonima pagina riassuntiva nella sezione "Pagine di Solo Circo X Sempre" in alto nel menù destro, oppure più semplicemente cliccando sul seguente link:
http://solocirco.blogspot.ch/p/durante-l-estate-2014-solo-circo-x.html

Nel Reportage di oggi vi parliamo dei numeri storici che troviamo nel mondo circense, numeri che negli ultimi anni sono quasi o totalmente scomparsi dagli Chapiteau di tutto il mondo. Storicamente il Circo prendeva nei propri spettacoli anche dei numeri "espositivi", che non prevedevano acrobazie o equilibrismo. Un esempio su tutti è quello della donna barbuta o del nano, che si potevano trovare di frequente sotto gli Chapiteau circensi, anche se ultimamente troviamo ancora, solo in alcuni Circhi, i nani che accompagnano la carovana e lo spettacolo.

  • Uomo cannone: Uno dei numeri più famosi dentro e fuori il mondo circense. Molta gente lo conosce e molte volte è pure finito sui manifesti circensi dell'epoca. Come dice il titolo del numero, un artista entra in un cannone e si fa semplicemente sparare in aria, atterrando poi su un apposito materasso o su una rete di sicurezza. Durante il volo l'artista può eseguire alcuni esercizi quali, per esempio, piroette. Col passare degli anni questo numero si è perso nel mondo circense, anche se esistono ancora alcuni artisti che lo eseguono, quali per esempio il famoso clown-acrobata svizzero-americano Bello Nock.
  • Nano: Non si tratta di un numero ma di una figura circense. Il Circo negli anni ha molte volte colto l'occasione di poter mostrare al pubblico persone che non si vedono giornalmente per strada. Il nano è uno di questi. Anche se esistono tantissime persone affette da vari tipi di nanismo, quando si pensa al nano l'idea va a quello del Circo, che intrattiene il pubblico prima e dopo lo spettacolo, nonché durante con alcune reprise comiche insieme al presentatore o al Clown. Ancora oggi, in molti Circhi, possiamo trovarli.
  • Donna barbuta: Come per il nano, anche in questo caso parliamo di una figura che rimanda al Circo. La donna barbuta si esibiva in pista mostrando la propria e insolita, per una donna, barba. In taluni casi potevano eseguire esercizi di forza (tipo sollevamento pesi) attraverso la barba, ma nella maggior parte dei casi si mostrava solamente al pubblico.
  • Fachiro: Il fachiro esegue diversi numeri ad alto rischio. Mangia il fuoco, inserendolo e spegnendolo nella propria bocca attraverso delle clavettes. Sputa il fuoco, beve infatti un apposito liquido (talvolta benzene) e sputando quest'ultimo contro una fiamma. Esegue inoltre prove estreme, quali sdraiarsi su un letto di chiodi oppure camminare, a piedi scalzi, su un "tappeto" di carboni ardenti. Al giorno d'oggi i fachiri si esibiscono più che altro per le strade delle città, quali artisti di strada, "perdendo" sempre più il  loro posto sotto il tendone del Circo.
  • Equilibrismo su sedie: L'equilibrismo su sedie è un numero molto difficile in quanto eseguito a grandi altezze su materiale non troppo stabili. Una sedia sopra l'altra posizionate in verticale, orizzontale o "diagonale" ed in cima alla torre l'artista che esegue alcuni esercizi d'equilibrismo quali le verticali. Il numero è presentato ancora oggi in alcuni spettacoli, come Kooza del Cirque du Soleil (vedi immagine sopra).
  • Equilibrismo in cima ai pali (sway pole): Legato in cima ad un palo, leggermente oscillante vista l'altezza, esegue numeri d'equilibrismo mozzafiato. Molte volte i pali e gli artisti sono due, entrambi legati tramite la caviglia ad un proprio palo posizionato vicino al compagno, così da riuscire a toccarsi ed eseguire belle coreografie. Potete vedere un esempio di questo numero nell'immagine qui sotto.
  • Uomo forzuto: Un numero che ancora oggi in alcuni spettacoli viene proposto, anche se viene visto sempre più come un record e non come un numero circense. L'uomo forzuto, come dice la parola, è un uomo che con la sua grande forza riesce a sollevare grandi quantitativi di peso. Ne abbiamo un esempio nello spettacolo Alegrìa del Cirque du Soleil, ormai concluso da un anno, dove un uomo forzuto con i suoi potenti muscoli riusciva ad alzare un carretto con sopra alcuni artisti.
  • Trampoli: Il numero ai trampoli è più che altro un numero di contorno, anche se fa parte attivamente di alcuni numeri. Ai tempi trovavamo i trampolieri davanti al Circo insieme a giullari, nani, ecc. prima e dopo lo spettacolo, anche se in alcune occasioni entravano in pista. Il numero in sé consiste nel camminare e rimanere in equilibrio su dei trampoli, ovvero degli attrezzi lunghi da attaccare ai piedi e che quindi allungano in altezza l'artista. Ancora oggi li troviamo nei Circhi, per esempio in numeri come la bascula. Durante uno dei tanti salti l'artista indossa dei trampoli, esegue il salto (compreso capriole,...) e atterra rimanendo in equilibrio nuovamente su di essi.
  • Mangiatore di insetti: I numeri storici, molte volte, erano quasi estremi. In questo caso il nome tecnico della disciplina è "entomofagia" e consiste nel mangiare insetti. Oltre che essere una pratica diffusa in alcune parti del mondo, proprio come alimenti, gli insetti venivano ingurgitati in pista da artisti specializzati. Oggi viene eseguito, prevalentemente mettendo in bocca senza "mandare giù" alcuni insetti, da artisti che presentano numero con animali tipo coccodrilli, serpenti, ecc.
  • Mangiatore di spade: È una disciplina che spesso viene associata al fachiro, proprio perché eseguita da questo tipo di artisti. Consiste nell'inserire in gola e nell'esofago delle lunghe e affilate spade, per poi ritirarle fuori senza creare danni all'artista. Nel contorno del numero troviamo esercizi quali il far passare la spada o il coltello sulla lingua, senza tagliarsi.
  • Lanciatore di coltelli: Il lanciatore di coltelli è un famoso numero circense dei tempi. L'artista lancia dei coltelli verso una tavola di legno posizionata in verticale, dove i pugnali vanno a infilzarsi. Per rendere più spettacolare il numero appoggiata alla tavola viene posizionata un'altra artista, che viene solo sfiorata dai coltelli ma mai beccata. Il lanciatore talvolta prende in mano anche una frusta: la seconda artista tiene in mano un foglio di carta o un giornale e il primo riesce, con la frusta, a spezzare il giornale in vari pezzi senza far del male a nessuno. Negli ultimi anni i lanciatori di coltelli si sono evoluti ed eseguono il numero con la balestra e le frecce: questo è il caso degli italiani Jasters (che vedete nell'immagine sopra) che eseguono un bellissimo numero con la balestra, in stile Guglielmo Tell.
  • The Ringmaster: Il Ringmaster, che esiste ancora oggi in alcuni Circhi quali l'americano Ringling Bros. & Barnum and Bailey, sarebbe il presentatore dello spettacolo. Vestito con un tipico abito circense, impersona anche la figura del direttore di pista e talvolta del direttore del Circo. Partecipa anche ad alcune riprese assieme a clown o artisti. L'artista deve impersonare una persona severa e talvolta cattiva. Il Ringmaster in Francia è chiamato "Monsieur Loyal". Avete un esempio di Ringmaster (del Circo americano Ringling Bros. & Barnum and Bailey) nell'immagine qui sotto.
Prossimo video presentato:
Numeri storici - mercoledì 27 Agosto 2014
Prossimo Reportage presentato:
La storia del Circo - domenica 31 Agosto 2014

Trovate la pagina con il riassunto dei Reportage della serie estiva 2014 nella pagina "Reportage Le discipline circensi (2014)" in alto nel menù destro nella sezione "Pagine di Solo Circo X Sempre", oppure più semplicemente cliccando QUI!!

Nessun commento: