Foto della settimana

Foto della settimana
È online la nostra pagina dedicata a circhi e festival invernali per la stagione 2019/2020. Clicca sull'immagine per visualizzare la pagina citata!

domenica 17 agosto 2014

- REPORTAGE "LE DISCIPLINE CIRCENSI": Illusionismo e altri numeri!

Vi presentiamo oggi l'ottavo Reportage della nostra serie estiva 2014 intitolata "Le discipline circensi". Vi ricordiamo ogni volta e anche oggi che potete trovare un omonima pagina riassuntiva di tutti i Reportage e video pubblicati in questa serie estiva nella sezione "Pagine di Solo Circo X Sempre" in alto nel menù destro, oppure più semplicemente cliccando sul seguente link:
http://solocirco.blogspot.ch/p/durante-l-estate-2014-solo-circo-x.html 
Il Reportage di oggi, come già successo con alcuni precedenti, si divide in due. Parleremo infatti inizialmente di numeri legati all'illusionismo e alla magia e secondariamente di altri numeri che non fanno parte di una specifica categoria o che non abbiamo, volutamente, inserire in nessun'altra categoria. Partiamo allora parlando, come detto, di illusionismo!
  • Magia: La magia (o illusionismo) è un numero circense che purtroppo si vede sempre meno nei Circhi. Consiste nel fare dei giochi magia o d'illusionismo che, come dice la parola, illudono il pubblico con dei trucchi eseguiti alla perfezione. La magia comprende diverse sottocategorie come la micromagia, categoria che riguarda tutte le magie fatte con una distanza ravvicinata del pubblico, come per esempio numeri di carte, monete, palline di spugna, ecc. Passiamo poi alla cartomagia, tutti quei numeri eseguiti con le carte. Uno su tutti quello dove uno spettatore pesca una carta ed il mago riesce a ritrovarla in un mazzo da 52 carte. Esiste poi il mentalismo, categoria che riproduce i presunti poteri paranormali, semplice esempio: pensate a un numero qualsiasi e il mentalista riesce ad indovinarlo. Infine esiste la prestidigitazione che consiste nell'eseguire trucchi magici con la velocità delle mani. A differenza del giocoliere che espone la sua bravura, il prestidigitatore la nasconde. 
  • Grandi illusioni: Anche le grandi illusioni sono una sottocategoria della magia (o illusionismo), ma ve ne abbiamo voluto parlare a parte. Le grande illusioni sono tutti quei trucchi di magia eseguiti in grande stile e difficili da capire, come: tagliare in due una persona dentro ad una scatola, immettere spade in una scatola apposita contenente una persona, far entrare una persona in una scatola magica e farne uscire un'altra o addirittura far uscire un animale, sparizione di grandi oggetti, attraversamento di muri o pareti senza distruggerle, levitazione. Uno dei più grandi e famosi illusionisti del passato era Harry Houdini mentre ai giorni nostri conosciamo David Copperfield. Vi proponiamo alcune delle sue più grandi e famose illusioni: sparizione di un jet di sette tonnellate, sparizione della Statua della Libertà, l'attraversamento della grande muraglia cinese, la fuga da un edificio che sta per implodere, la fuga da una piattaforma che galleggia sulle cascate del Niagara.
  • Trasformismo: Il trasformismo può essere visto come una sorta di magia o illusionismo. Consiste nel cambiarsi i vestiti nel modo più rapido possibile. Il cambio di vestiti avviene in cilindri di stoffa, passando velocemente dietro a pareti, sotto coperte o con il semplice lancio di tanti coriandoli o piume.
  • Pickpocket: Il Pickpocket rientra ancora nella magia, sotto forma di "prestidigitazione". Con un gioco veloce di mani si riesce a sottrarre oggetti dalle tasche o dal corpo della persona senza che quest'ultima se ne accorga. Questi oggetti vengono riconsegnati allo spettatore tra lo stupore del pubblico. È un numero che si può definire "storico" perché veniva eseguito molti anni fa nel Circo (e non solo) e ultimamente sta scomparendo dalla scena.
  • Giochi di luce/LED: Sta prendendo sempre più piede nei Circhi negli ultimi anni. Si tratta di giochi di luce, prevalentemente luci LED, con cui vengono create immagini o siparietti divertenti e di intermezzo fra i numeri dello spettacolo. In alcuni casi diventa un vero e proprio numero unico.
  • Globo della morte (motociclette): Il globo della morte è una sfera di ferro in cui sfrecciano delle motociclette, solitamente motocross. I moticiclisti eseguono diversi esercizi, dal semplice giro in orizzontale o verticale del globo fino a degli incroci rischiosi tra motociclette. Uno dei record di questo numero è stato eseguito nel 2013 al Circus Flic Flac (D) da 10 motociclisti in un globo da 6 metri e mezzo.
  • Danza, ballo (breakdance, tango, balli nazionali, acrobatica): La danza e il ballo sono degli intrattenimenti dello spettacolo, molte volte, soprattutto da parte di troupe africane o sudamericane, durante l'esecuzione del numero vi sono altri artisti che ballano e fanno intrattenimento. La danza può diventare anche un numero vero e proprio, se eseguita con acrobazie ed esercizi. Esiste poi chi mischia la danza ad altri numeri, comici per esempio. Un esempio su tutti sono gli svizzeri Starbugs che mischiano comicità, mimica e intermezzi di breakdance creando scenette divertenti.
  • Intrattenimento, intermezzi: Gli intermezzi non sono un numero definito, ma possono essere intermezzi musicali tra un numero e l'altro, con alcuni artisti che danzano o che eseguono brevi numeri  di giocoleria, verticali, equilibrismo, ecc. oppure, nella maggior parte delle volte, gli intermezzi vengono affidati ai comici e ai clown con le loro riprese comiche sulle gradinate del Circo mentre in pista vengono montati gli attrezzi per il numero successivo.
  • Ruota cyr/ruota tedesca: Partiamo parlando della ruota cyr (o mono wheel). Questo numero è eseguito attraverso un grande cerchio su cui l'artista si "aggrappa" con mani e piedi e da li inizia a roteare assieme al cerchio, eseguendo acrobazie difficilmente ripetibili dai normali spettatori. Potete vedere un artista impegnato nel numero di ruota cyr nell'immagine qui sotto. Passiamo ora alla ruota tedesca, che è un numero simile nel suo insieme, ma quello che cambia è l'attrezzo utilizzato. Se la ruota cyr è un cerchio unico che non starebbe in piedi da solo, la ruota tedesca invece è costituita da due cerchi uniti tra loro, con alcune maniglie a cui aggrapparsi. Nella ruota tedesca si riesce a rimanere attaccati anche solo con i piedi, grazie alle maniglie citate in precedenza.
  • Bolas e Lazo: Partiamo parlando del numero delle bolas. Sono delle palline attaccate all'estremità di una lunga cordicella. Facendole roteare senza beccarsi ma facendole toccare terra queste eseguono un rumore che con il ticchettio delle scarpe sulla pedana creando un bel suono. Le bolas erano utilizzate inizialmente come arma, ma ora sono ormai diventate uno strumento di giocoleria. Passiamo al Lazo, quella fune che serviva nel far west per prendere gli animali. Il lazo fatto girare velocemente in orizzontale o verticale diventa un cerchio roteante con cui fare alcune acrobazie, saltando da una parte all'altra di esso, sopra o sotto e in gruppo. Sono pochi i numeri al Lazo che si vedono nei Circhi del mondo, ma sono sempre molto belli.
  • Numeri al contrario (a testa in giù): Esistono dei numeri eseguiti sotto la cupola del Circo, a grandi altezze, in cui l'artista e la scenografia è messa all'incontrario, ovvero "a testa in giù". Un numero su tutti è quello eseguito da Kai Leclerc, che abbiamo anche potuto ammirare a Italia's Got Talent, dove c'è una scena con una porta e un tavolino appesi all'incontrario, mentre lui esegue il suo numero appeso ai piedi. Esegue anche un altro numero, suonando il piano, mentre quest'ultimo (e di conseguenza anche lui seduto sulla sedia) continua a girare su se stesso.
  • Hula-hoop: L'hula-hoop può essere considerato un attrezzo da giocoleria. È un cerchio che viene fatto roteare intorno al corpo, solitamente intorno alla vita, ai fianchi, alle gambe, alle braccia, mani e collo. Da un hula-hoop a tanti contemporaneamente in diverse posizioni del corpo fino a tantissimi hula-hoop fatti roteare intorno ai fianchi e alla vita dell'artista. Il numero è solitamente svolto da artiste femmine e quindi la ragazza riesce a tirar su da terra, tramite slancio di piedi e gambe, l'hula-hoop fino a farlo "uscire" dalla testa.
  • Orchestra: Non si tratta di un numero circense ma in molte occasioni accompagna tutto lo spettacolo. Ci sono Circhi, soprattutto piccoli, che hanno o pochi musicisti oppure che li sostituiscono con musica registrata, mentre altri Circhi più grandi possono permettersi di avere anche una decina di bravissimi musicisti. Un ringraziamento va a loro che durante tutto lo show intrattengono i numeri con musiche azzeccatissime. Pensateci un po', provate a guardare un numero con musica ed un altro senza, l'effetto è sicuramente molto differente!
  • Uomini di pista: Anche loro non eseguono alcun numero in pista ma stanno sempre nell'ombra. Ogni tanto vengono chiamati in pista per partecipare ad alcune riprese comiche, ma lavorano per due ore di spettacolo dietro le quinte, preparando gli animali o gli attrezzi che serviranno durante il numero successivo. Un ringraziamento a loro e anche ai responsabili luci, musica, attrezzi, capo tenda, capo pista e tutti quelli che fanno si che lo spettacolo possa andare in scena nel migliore dei modi, rappresentazione dopo rappresentazione.
Prossimo video presentato:
Illusionismo e altri numeri - mercoledì 20 Agosto 2014

Prossimo Reportage presentato:
Numeri storici - domenica 24 Agosto 2014

Trovate la pagina con il riassunto dei Reportage della serie estiva 2014 nella pagina "Reportage Le discipline circensi (2014)" in alto nel menù destro nella sezione "Pagine di Solo Circo X Sempre", oppure più semplicemente cliccando QUI!!

Nessun commento: