Serie estiva 2020

Serie estiva 2020
La copertina dei programmi del Circo Salto Natale (CH) 2012 e dell'Heilbronner Weihnachtscircus (D) 2004, presentati la scorsa domenica nel corso della nostra serie estiva dal titolo "Programmi circensi". Te la sei persa? Clicca sull'immagine!

domenica 24 luglio 2016

"GLI ZOO NEL MONDO" (reportage 2016): Francia

Questa domenica arriviamo al quarto appuntamento con la nostra serie estiva di Reportage 2016 intitolata "Gli Zoo nel mondo". Ogni domenica per 10 appuntamenti presenteremo una nazione e i relativi parchi zoologici, oggi tocca alla Francia!
Zoo Parc de Beauval
Il Zoo Parc de Beauval, situato a Saint-Aignan nel centro della Francia, è stato fondato nel 1980 e si estende su ben 35 ettari, comprendendo 8'000 animali di 600 diverse specie. È stato il primo parco zoologico in Francia a presentare particolari specie animali e ancora oggi molte specie sono rare nella nazione transalpina, quali i canguri arboricoli, i koala e il panda gigante. Il Parco è membro permanente dell'Associazione europea di Zoo e Acquari, mentre partecipa a programmi per la conservazione di specie in via d'estinzione.

I recinti sono molto grandi e spaziosi per tutti gli animali, esistono grandi vasche per gli animali acquatici e una serra tropicale. L'energia per tutto lo Zoo viene prodotta in modo ecologico, così come l'impatto di cestini, sacchetti, ecc. Nel 2015 i visitatori sono stati 1 milione e 100 mila, la cifra netta d'affari si aggirava intorno all'1,8 milioni di euro, mentre i dipendenti stipendiati sono ben 170.

All'interno dello Zoo, oltre alla ristorazione, è presente anche un hotel in cui poter pernottare, chiaramente con vista sul parco zoologico e naturale. L'apertura dello Zoo è prevista per 365 giorni all'anno.
Il bacino delle orche a Marineland
Marineland d'Antibes
Il parco Marinalend d'Antibes è una fermata obbligata per i turisti della Costa Azzurra: si tratta di un parco divertimenti marino e delfinario francese, che comprende anche un parco acquatico, un parco con animali da fattoria e un minigolf. Inaugurato nel 1970 si estende su 26 ettari e comprende diversi bacini e molte grandi vasche che ospitano i animali solitamente difficili da vedere in natura; delfini, orche, otarie, squali, speci tropicali, tartarughe marine, leoni marini, foche, pinguini, ecc..

Il parco conta più di un milione di visitatori l'anno, ospita delle gradinate da 3600 a 4000 persone, oltre che un bacino di 11 metri di profondità e in totale sono 44 i milioni di litri d'acqua di mare che circolano nel parco. Piccola curiosità: nel 2010 il parco ha ospitato anche un orso polare. Anche Marineland partecipa ai programmi europei per la salvaguardia di specie minacciate.

Questo parco acquatico è aperto annualmente da marzo a settembre.
Zoo de Cerza
Il parco zoologico di Cerza è un parco situato a Hermival-les-Vaux nel Nord della Francia, si estende su 60 ettari ma comprende comunque pochi animali per la grandezza del parco: 1000 animali di 120 specie diverse. Fondato nel 1986 conta all'anno circa 275'000 visitatori. Il parco vuole conservare la biodiversità e anche per questo motivo i recinti sono molto grandi: vengono inoltre organizzati eventi e spiegazioni da veterinari e specialisti del settore nel spiegare al pubblico la vita e la salvaguardia degli animali.

Anche questo parco inoltre aderisce ai programmi europei per la salvaguardia di specie minacciate. Lo zoo de Cerza è visitabile annualmente da febbraio a novembre.
Parc zoologique de Paris
Il parco zoologico di Parigi, situato nella capitale francese, è stato inaugurato nel 1934 e riaperto nel 2014 dopo una rinnovazione durata 6 anni dal novembre 2008. Pur pensando ad un grande parco zoologico di 14,5 ettari, gli animali presenti sono circa un migliaio e le specie risultano essere 180. Tra gli animali presenti più richiesti troviamo puma, rinoceronte bianco, lince europea e il tricheco.

Prima della chiusura del 2008 il parco era chiamato "Parc zoologique du Bois de Vincennes", mentre la nuova presentazione dello Zoo risulta divisa in 5 biozone: Patagonia (7 specie su 16'000m²), Europa (28 specie su 10'000m²), Savane-Sahel (44 specie su 45'000m²), Guyan (67 specie su 12'000m²) e Madagascar (30 specie su 9'000m²). 

Il parco è aperto 365 giorni l'anno, mentre fino alla fine di luglio il giovedì si potrà visitare lo zoo anche in notturna!
Parc Zoologique de Lille
Il parco zoologico di Lilla è invece stato aperto nel 1950 e si estende su soli 3,5 ettari di terreno, gli animali presenti sono infatti ridotti a 250 esemplari di 70 diverse specie. Pur essendo piccolo in confronto ad altri parchi e zoo francesi, negli anni 2000 lo Zoo di Lilla risulta al 9° posto quale sito culturale e ricreativo francese e al 4° posto come parco di svago. 

Tra gli animali presenti troviamo zebre, oche, gufi, tapiri, diverse specie di volatili, marmotte, panda, scimmie, rinoceronti, rettili, ecc. Ricordiamo comunque che tale parco risulta comunque una riserva naturale nel Nord di Lilla. Annualmente è visitabile giornalmente (tranne il martedì) tra marzo e novembre.
La "Plaine Africaine" dello Zoo di Lione
Jardin zoologique de Lyon
Il giardino zoologico di Lione è stato fondato nel 1858 e conta oggi 400 animali di 64 specie diverse, conservate su 10 ettari di terreno nel centro di Lione. Il parco fa parte dell'Associazione europea di Zoo e Acquari (EAZA). Nell'ottobre 2006 è stato inaugurato il "Plaine Africaine", una sorta di spazio in stile savana dove sono conservati animali provenienti da queste zone africane, prevalentemente zebre, giraffe e bovini africani.

Sono conservati anche diversi rettili, una piccola curiosità: nel 1981 nacquero nel parco ben 35 anaconde. Dal 1999 lo Zoo si è prefissato alcuni obiettivi quali la conservazione di specie in via d'estinzione, la ricerca scientifica e l'educazione al pubblico e ai visitatori che, da una stima, dovrebbero essere circa 3 milioni all'anno.

Il giardino zoologico è aperto 365 giorni l'anno.
Parc zoologique d'Amnéville
Situato su 18 ettari di terreno lo Zoo d'Amnéville conta 2000 animali di 360 specie diverse, il tutto dalla fondazione del parco nel 1986. Ad oggi i visitatori annuali si attestano intorno ai 630'000. Il parco presenta uno spettacolo di addestramento di tigri ("Tiger World"), cosa che lo ha fatto divenire famoso al grande pubblico, ma che lo ha anche fatto regredire a "membro temporaneo" dell'Associazione Europea di Zoo e Acquari.

Anch'esso dal 2015 partecipa all'EEP, ovvero il programma di conservazione di specie minacciate. Anche ad Amnéville 3 ettari di terreno sono dedicati ad una "Plaine Africaine", già presentata a Lione (vedi sopra). Presenti dello zoo anche dei rari leoni bianchi, nonché gorilla, licaoni, tapiri, rinoceronti, linci ed elefanti sono le specie più amate. Il parco apre 365 giorni l'anno. 
Ancora alcune immagini da Beauval

!! ATTENZIONE !! Sono presentati in questo Reportage alcuni Zoo francesi a nostra scelta, la lista degli Zoo francesi è infatti più lunga, visibile su internet e su Wikipedia.

PROSSIMA NAZIONE PRESENTATA:
Gran Bretagna, domenica 31 luglio 2016

Questo e tutti gli altri Reportage della nostra serie estiva 2016 "Gli Zoo nel mondo" è visibile nell'omonima pagina, visibile nella sezione "Pagine di Solo Circo X Sempre" in alto al menù sinistro, oppure direttamente cliccando QUI!!

Nessun commento: