Foto della settimana

Foto della settimana
Bellissima immagine del Circus Knie a Zurigo (CH). Foto by Janos Radler

lunedì 5 dicembre 2016

ALFIO MACAGGI: I prossimi ingaggi

Oggi vi parliamo del nostro caro amico Alfio Macaggi, giovane giocoliere 20enne spagnolo di origini italiane, attualmente impegnato con il Circo Royal (CH) nel proprio Weihnachtscircus ad Emmenbrücke, nei pressi di Lucerna.

Alfio concluderà l'ingaggio con il Circo Royal il prossimo 1° gennaio 2017, per poi trasferirsi in Inghilterra dove l'anno prossimo si esibirà con il Circus Vladimir. Ci sono inoltre trattative per la stagione invernale 2017/2018, ma nulla ha ancora voluto svelarci.

 Solo Circo X Sempre aveva presentato, la scorsa primavera, una bellissima intervista con Alfio. Di seguito un breve estratto:
Hai iniziato molto giovane nella tua disciplina, anche se giovane lo sei ancora. Guardandoti in pista sembri avere grande sicurezza e molta esperienza. Cosa ne pensi?
Beh sì, provo tanto e arrivo in pista sicuro di quello che voglio fare. Forse si nota questo anche perché non penso molto quando svolgo il mio numero, ma tendo a improvvisare maggiormente. Anche guardando video di colleghi (su youtube, per esempio) ho notato che l’improvvisazione piace al pubblico e ti rende più sicuro davanti agli occhi del pubblico. Improvvisazione significa anche provare: non solo le prove a “porte chiuse”, ma anche provare davanti al pubblico, vedere che effetto dà qualche luce, una canzone piuttosto che un’altra, come imposto i numeri e i passaggi dei miei esercizi, ecc. Provare e ancora provare, vedi l’impatto sulla gente e capisci cosa va meglio e cosa piace di più.

In un numero è importante l’esercizio, ma non solo…
No, ci vuole anche una buona presenza in scena. Bisogna essere sicuri di sé e anche in questo caso improvvisare. Quest’anno sulle musiche latine posso improvvisare qualche balletto carino. Inoltre bisogna studiare come presentare il numero, con quale esercizio iniziare e con quale finire…e per farlo bene è sempre importante il parere di amici e parenti.

Cosa avresti fatto se non fossi diventato giocoliere?
Il mio sogno da bambino era di fare quello che faceva mio padre: il trapezista volante. Avevo anche iniziato a provare un numero di trapezio volante, ma mia madre mi disse che preferiva vedermi con “i piedi per terra” perché aveva paura potessi farmi male. La ascoltai e diciamo che feci un favore anche a lei a rimanere a terra e divertirmi gionglando. 

L'intervista completa è visibile al seguente link:

Un grande augurio ad Alfio e alla sua famiglia per il futuro!

Foto:
© Alexander Leumann
© Claude Joltok

Nessun commento: