Foto della settimana

Foto della settimana
Circo Hermanos Vazquez (USA) - clicca sull'immagine per visualizzare la galleria fotografica completa!

martedì 17 gennaio 2017

COME È BELLA PARIGI D'INVERNO AL CIRQUE D'HIVER

Il portale d'informazione svizzero-ticinese Ticinonline (www.tio.ch) ha pubblicato ieri un bellissimo articolo turistico riguardante Parigi (F) ed in particolare sul Cirque d'Hiver, in gestione dalla Famiglia Bouglione. L'articolo citato è riportato di seguito:
Parigi è sempre Parigi, specie se vi avete programmato una breve scappatella invernale per fuggire dallo stress della vita quotidiana. La capitale francese ha tanto da offrire in ogni stagione dell’anno, ma alcuni dei suoi luoghi assumono un fascino particolare durante l’inverno. Uno di questi è il Cirque d’Hiver, ovvero il circo d’inverno, un palazzo costruito in soli 8 mesi nel 1852 per onorare l’imperatore Napoleone III. Si tratta di un posto storico di Parigi, che nel corso degli anni ha ospitato un gran numero di artisti francesi e ispirato maestri della pittura come Henri de Toulouse-Lautrec e Georges Seurat. 

Al Circo d’Inverno, ad esempio, si esibì il primo “artista volante” al trapezio (era il 1859) e poi si sono tenuti i più disparati tipi di spettacoli, dai concerti di musica classica ai combattimenti di wrestling, dalle sfilate di moda alle première cinematografiche. La forma del Cirque d’Hiver ricorda il Colosseo, essendo costituito da 20 lati decorati con colonne in stile corinzio. Sulle colonne poggia un tetto a spiovente che, nella forma, ricorda il classico tendone da circo. La sala ha un diametro di 42 metri e fu progettata per accogliere 5900 spettatori in piedi, ma attualmente ne può ospitare al massimo 1650, seduti. A realizzarlo fu l’architetto e progettista Jacques Hittorff, conosciutissimo all’epoca e famoso anche per una serie di importanti edifici in zone prestigiose dellacapitale francese, dagli Champs-Elysées alla Gare du Nord fino a Place de la Concorde.

Attualmente, il Cirque d’Hiver è aperto tutto l’anno, ma come detto ne consigliamo la visita in inverno perché in questa stagione si tiene il festival mondiale del circo moderno, un evento che sin dal 1977 riunisce tutti i più grandi artisti circensi del pianeta. A gestirlo è la famiglia Buglione, che puntualmente ripropone ogni anno un nuovo spettacolo dallo stile, però, volutamente retrò. In una città romantica come Parigi, il Cirque d’Hiver è un luogo in cui la modernità va a coniugarsi con una certa malinconia per il modo di fare spettacolo dei secoli passati.

Fonte:
Foto:
© Fotolia

Nessun commento: