Foto della settimana

Foto della settimana
Cirque Arlette Gruss (F)

domenica 10 febbraio 2019

GALLERIE FOTOGRAFICHE: Circo Americano (I)

Se in Italia, ma anche in Europa, si dice “Circo Americano“ della famiglia Togni si pensa immediatamente al colosso dei complessi circensi. Infatti, sin dalla sua creazione a metà degli anni '60, il Circo Americano si è distinto sempre per i suoi giganteschi chapiteau e per lo spettacolo a tre piste, proprio come il più famoso complesso degli Stati Uniti. 

Solo nel 2016 Daniele e Flavio Togni hanno provato per qualche mese una tournée sotto una tenda più piccola (variando anche la denominazione in "circo Daniele e Flavio Togni”), con una pista sola.
Ma nel loro DNA vi è il circo tre piste e così, escludendo quella brevissima parentesi (e le esperienze estive all’aperto dello spettacolo equestre White), ancora oggi i due fratelli Togni tengono alto il nome "Americano" presentando lo spettacolo sotto una tenda beige a sei antenne di circa 60 metri di lunghezza e 40 metri di larghezza.

La tournée 2018/19 offre uno spettacolo con diversi numeri di casa alternati a balletti e attrazioni scritturate. Fra tutti spicca il numero di gabbia di Bruno Togni, che ha ora inserito anche una tigre bianca, ma soprattutto il grande gruppo di sette elefanti che Flavio Togni conduce con l’eleganza e la maestria che gli ha consentito di vincere premi in tutte le principali competizioni internazionali.

Di seguito vi proponiamo immagini e scaletta dello spettacolo 2018/2019:
Parata iniziale del “Circo e della fantasia” con tutti gli artisti, nonché vari vagoncini trainati da cavalli o da piccola locomotiva
Ruota della morte del “Duo Kobacev”: si tratta di due artisti che eseguono tutti i trucchi tipici di questa specialità, ma spiccano i salti in esterno molto elevati ed una serie di salti mortali. Uno dei due componenti in passato ha fatto parte della troupe Ignatov che ha raccolto numerosi premi nei principali festival
Cerchio aereo nelle due piste laterali (per coprire lo smontaggio dello ruota e consentire di predisporre la grande Arena suddivisa in tre piste)
Giocolieri nelle 3 piste contemporaneamente: Bruno Togni con la giocoliera in bouncing in una pista laterale, Alessandro Togni giocoliere a cavallo nella pista centrale e Sonny Caveagna con varie routine con clave e cerchi in quella laterale
Entrata comica Joy Costa, coinvolgendo due spettatori e... unendoli in matrimonio
Alta scuola di equitazione con Bruno, Cristina, Enis, e Claudio Togni. Successivamente balletto con palle luminose e Ilaria Togni con cavallo e costume luminoso
Entrata della box con Joy Costa (con coinvolgimento di diversi spettatori)
Cavalli in libertà nelle tre piste con Cristina, Flavio e Bruno Togni. Cristina presenta nella pista centrale un gruppo di 6 cavalli grigi mentre Flavio e Bruno in quelle laterali un gruppo di quattro cavalli ciascuno (grigi e neri). In quest’ultimo caso si tratta del gruppo che Flavio aveva presentato al festival di Latina nell'ottobre 2018 (ora diviso in due parti)
Pausa
Gabbia con Bruno Togni che presenta un gruppo di 7 tigri (6 normali e una bianca) in una performance che gli ha già consentito di vincere il primo premio al festival di Latina 2018. Diversi i trucchi di effetto, ma fra tutti spicca il salto di due tigri in debout. Di grande presa sul pubblico la doppia palla di specchi nel finale
Rullo di Paolo Kaiser: dopo molti anni rientra in un circo italiano presentando una performance che si distingue per il salto mortale da un rullo all’altro
Balletto indiano
Elefanti con Flavio Togni che presenta il più grande gruppo di elefanti (7) attualmente presente in un circo. Di grande effetto vedere la pista piena di pachidermi che rispondono ai soli comandi vocali dell’addestratore
Entrata comica di Joy Costa
Fantasia finale. Inizialmente una verticalista mongola nella pista centrale esegue alcuni trucchi tipici della specialità mentre in un crescendo continuo le piste laterali si animano prima con numeri di fasce aeree e successivamente con il corpo di ballo. Il gran finale è rappresentato da una fontana che sembra spingere verso l’alto la piattaforma della contorsionista
Finale con tutti gli artisti
Lo spettacolo è punteggiato dalla voce storica di Ricky Piller che sottolinea i momenti clou di ogni performance
Per chi vorrà vedere il circo americano, terminerà la tournée a Verona dal 14 al 24 febbraio, dove fra l’altro hanno il quartiere invernale. Non è da escludere che in quella occasione Flavio presenti un nuovo numero di cavalli in addestramento in queste settimane.

Trovate questa e tutte le altre Gallerie di immagini pubblicate da Solo Circo X Sempre nella nostra pagina "Gallerie fotografiche", in alto al nostro sito oppure cliccando QUI !!

Nessun commento: