Foto della settimana

Foto della settimana
Billy Smart's Circus (UK) nel 1964. Foto: Martin Smith

domenica 19 gennaio 2020

GALLERIE FOTOGRAFICHE: Festival di Monte-Carlo - show B

Vi presentiamo oggi le immagini dello spettacolo di selezione B del 44° Festival internazionale del Circo di Monte Carlo, a poche ore dalla pubblicazione dei risultati e di tutti i vincitori.

Un ringraziamento, come sempre, all'amico Massimo per le immagini e i commenti direttamente dal Principato monegasco. 
Anche lo spettacolo di selezione B (venerdì sera e domenica pomeriggio) del 44° Festival internazionale del Circo di Monte Carlo si è aperto con il quadro coreografico della Troupe Bingo, insieme ad una dozzina degli artisti dell’Accademia delle arti circensi di Kiev, per "finire" con la parata iniziale di tutti gli artisti in gara.
 Il primo numero in gara è il veloce fast track della Troupe Efimov che, con l’aiuto del famoso regista russo Alexander Grimailo, ha sceneggiato una festa di nozze. Nella prima parte vanno in scena evoluzioni sul lungo materasso, mentre nella seconda di numero un trampolino non troppo grande consente altri tipi di salti. Bella musica e bel ritmo insieme a trucchi qualitativamente forti (incluso un quadruplo salto mortale) fanno partire lo show monegasco con il botto!
In un principato dedicato al circo il sovrano non può che essere “il principe dei clown”, il famoso clown Henry Ayala (the Prince of clown) che nelle varie riprese conquista il pubblico con la sua simpatia e non fatica a coinvolgere diversi spettatori nei suoi sketch. 
La principessa Stephanie è una forte sostenitrice del circo con animali e se da un lato ha dovuto rinunciare alla presenza degli elefanti per “accordi ” televisivi, dall’altro ha voluto che le performance con gli animali fossero presenti in tutti i programmi di selezione. Anche nel programma B Sandro Montez mostra i suoi amici cani rinvigorendo la buona impressione ottenuta la sera precedente.
Per il mano a mano del Duo Vladimir, indicati sui programmi come "Vladimir & Vladimir", occorre fare una menzione d’onore a Heinrich e Jocelyne Gasser del Circo Starlight (CH) che nel 2018 li avevano proposti nel loro spettacolo. Da allora hanno calcato anche piste importanti come Conelli e ora Monte Carlo. La loro performance si fa ricordare per lo spillo finale dove gli artisti sono in verticale in equilibrio sulla punta di due pugnali tenuti con la bocca.
Lisa Rinne, già qualche anno fa a Latina, unisce nella sua performance diverse specialità aeree: dapprima su una lunga scala verticale esegue una serie di scivolate, poi, raggiunta la sommità collegata ad una trapezio, effettua una serie di piroette ed un salto mortale in esterno. Da ultimo effettua un salto mortale da trapezio a corda verticale.
 Il Circo nazionale svizzero Knie presenta al 44° Festival di Monte Carlo ben quattro esibizioni equestri. Dopo i cavalli in libertà di Ivan e la doppia posta ungherese, tocca ora a Maycol Errani presentare un numero composto da 6 frisoni, una performance diverse dalle solite e in cui viene evidenziato il grande rapporto uomo-animale. Il pubblico lo apprezza moltissimo, tanto che quando Maycol nel finale si corica sul cavallo scatta una naturale standing ovation.
Henry riporta il buon umore coinvolgendo 5 persone del pubblico per far suonare la canzone "O sole mio" con le campanelle.
L’attenzione è ora per i Martinez Brothers che, dopo una apertura in stile giapponese, si trasformano in eclettici performers ai giochi icariani. Dapprima a terra eseguendo di tutto e di più fino a una serie di otto doppi salti mortali. Successivamente eseguendo altri passaggi su una piattaforma a oltre otto metri di altezza: mentre la piattaforma lentamente scende arriveranno a compiere oltre 60 “rondate”.
Giocoleria con i cappelli e una specialità cinese. In questo caso la troupe di 24 artisti e di Shandong e sulla colonna sonora di Micheal jackson ballano e si lanciano i cappelli in tutti i modi eseguendo al tempo stesso salti mortali.
La giocoleria con i cappelli è sicuramente una specialità cinese. In questo caso la troupe di 24 artisti della Troupe di Shandong, con la colonna sonora di Michael Jackson, ballano e si lanciano i cappelli in tutti i modi eseguendo al tempo stesso salti mortali.
La seconda parte inizia con la gabbia di Sergey Nesterov che evidenzia, sia con 5 tigri bianche prima e con una leonessa poi, un rapporto molto diretto e ravvicinato con gli animali.
Les Clowns en Folie sono una sorta di marchio del Festival di Monte Carlo e con la loro musica fra il pubblico consentono il ripristino della pista.
Tornano in pista, come nello spettacolo di selezione A, un gruppo di 5 ragazzi della Troupe Bingo che si esibiscono in evoluzioni tra mano a mano e doppio palo cinese.
Henry, insieme alla moglie, presenta l’entrata degli spaghetti che lo caratterizza per la battaglia che crea lanciando la pasta agli spettatori increduli. 
Cambio di atmosfera ed è la volta della russa Maria Saratch, figlia d’arte in quanto i genitori erano leader agli inizi del 2000 di un famoso numero di pertiche. Si esibisce in un mix di verticali e contorsioni con un attrezzo originale.
Occhi verso la cupola per il duo ucraino-russo Flash of Splash, che hanno da poco concluso la stagione da Krone e si apprestano a sbarcare in Svizzera da Knie. La loro evoluzione alle cinghie aeree si caratterizza per il fatto che Amalia tiene spesso il compagno anche con la sola forza dei denti.
Il carosello equestre portato a Monte Carlo da Maycol Errani è leggermente diverso da quello presentato in stagione da Fredy jr. per il suo addio alla pista: Maycol ha inserito una prima parte con diverse figure composte da 6 frisoni e 6 cavalli “Isabella”, mentre successivamente una serie di raggiere con oltre venti cavalli. Durante il carosello spicca poi il debut al centro di un cavallo e l’accensione di tutti i finimenti con buio in sala provoca un boato! Applausi prolungati ed una meritata standing ovation concludono il numero.
Henry viene “costretto” da Petit Gougou a raggiungere tre suoi amici colombiani che lo attendono a oltre 8 metri di altezza. Hanno inserito in questa esibizione alcuni passaggi inediti come la doppia colonna sul monociclo, il salto di un agile da porteaur a porteaur con arrivò sulle spalle e la piramide a tre ma in doppia colonna. Un “bravi” ampiamente meritato.
E dopo oltre quattro ore di spettacolo,  il finale dello spettacolo B è salutato con grandi applausi. Per la giuria determinare quali artisti far entrare nel palmarès non sarà un compito facile

Trovate questa e tutte le altre Gallerie di immagini pubblicate da Solo Circo X Sempre nella nostra pagina "Gallerie fotografiche", in alto al nostro sito oppure cliccando QUI !!

Nessun commento: