Foto della settimana

Foto della settimana
Billy Smart's Circus (UK) nel 1964. Foto: Martin Smith

domenica 26 gennaio 2020

GALLERIE FOTOGRAFICHE: Offenburger Weihnachtscircus (D)

Grazie agli amici Massimo Malagoli e Daniele Terzi vi presentiamo oggi le immagini dell'Offenburger Weihnachtscircus, in scena nell'omonima città tedesca durante le scorse festività natalizie.

Si tratta di uno dei circhi invernali portati in scena da Sascha Melnjak, arrivato con successo alla 24esima edizione. Per dare qualche numero, in due settimane di spettacoli (36 show) si sono contati più di 46'000 spettatori!

Un ringraziamento va ovviamente, come sempre, alla direzione del Circo per l'ospitalità e la disponibilità.
Clicca sulle immagini per ingrandirle!

Non dimenticare di seguirci anche sui nostri social!
Quando nel 2012 Sacha melnjak prese in mano il circo di Natale di Offenburg accettò un buon grado di rischio, sia perché avrebbe dovuto gestire due complessi contemporaneamente, ma soprattutto perché il bacino di Offenburg è molto più piccolo di quello di Heilbronn, nonché la cittadina della bassa Germania è circondata da diversi circhi di Natale (Freiburg, Karlsruhe e lo show dell’Europa Park, tanto per citare i principali). A distanza di sette anni si può tranquillamente affermare che quella sfida è stata stravinta sia dal punto qualitativo degli spettacoli, sia per la quantità di spettatori: lo show 2019/20 è stato visto da più di 45.000 spettatori.

Anche lo spettacolo 2019/20, così come quello degli ultimi anni, porta in scena “puro circo” senza balletti, ma focalizzato sulla qualità elevata degli artisti premiati in vari festival e con la presenza di animali (Sacha è un forte sostenitore del circo con gli animali).
Sascha Thanner
Dopo una breve introduzione musicale da parte degli 8 musicisti, il benvenuto è dato da un'insolita carovana trainata da un elefante, al cui interno trovano posto 5 ponies che agli ordini di René Casselly jr. eseguono una serie di routine ordinate.
Francesco Fratellini è noto in Svizzera per essere stato uno dei clown della tournée del centenario di Knie. Qui si esibisce “da solo”: inizialmente con un numero di abilità con giocoleria in bouncing (fino a 7 palline) e in equilibrio sul monociclo alto con le tazzine. Successivamente si ripresenterà nel corso delle due ore e trenta di spettacolo con una serie di riprese simpatiche.
Antonio e Connor garcia sono due figli d’arte che nonostante la giovane età hanno già un numero di verticali di livello. Con una simpatia che conquista subito la sala si esibiscono in una sorta di gara fra loro, nel finale insieme. 
René Casselly ha preparato un'esibizione con gli elefanti davvero originale: si tratta della storia di un ragazzino che vuole giocare a basket e, con l’aiuto dei suoi due inseparabili amici pachidermi, riuscirà ad andare a canestro con un volo spettacolare. Un'esibizione bella che sottolinea una volta di più quanto sia eclettico questo giovane artista e la sintonia-simbiosi che ha con gli elefanti.
Il Duo Olivares ha recentemente partecipato al Festival del circo di Latina, dove ha conquistato diversi premi fra cui il bronzo per le evoluzioni alle stoffe aeree. Nel ruolo del porteur si alternano entrambi gli artisti.
Il globo con le moto dei Diorios Team è una garanzia di successo e il tendone esplode in un boato quando il globo si apre. 
La seconda parte si apre con il filo basso di Nicol Nicols, anche in questo caso vincitore di un bronzo al Festival di Latina 2019. Con il salto mortale indietro e in avanti eseguito con molta sicurezza si guadagna senz’altro un posto di rilievo in questa specialità.
Ha affascinato anche l’esigente pubblico di Monte Carlo: parliamo di Andrejs Fjodorov con le sue colombe ammaestrate. Dire colombe ammaestrate spesso fa ricordare il circo di alcuni decenni fa, dove questo numero era spesso un riempitivo: Andrejs ha completamente cancellato quel ricordo e ha addestrato gli animali in modo incredibile facendogli eseguire esercizi che sembrano impossibili. Sembra che parli a questi volatili e loro comprendano perfettamente. Bravo!
Ma un "brava! brava!" va anche alla cieca Helena Polach che giongla 5 palloni da calcio con la massima naturalezza. Una performance difficilmente eseguita dal gentil sesso.
Kenneth Huesca, dopo diversi anni in Spagna, è rientrato in Germania (in stagione da Charles Knie) e con il suo numero di ventriloquo, prima con pupazzi e poi con il pubblico, trascina in fragorose risate.
L’atmosfera in un attimo cambia e l’aerolite del Duo Garcia tiene tutti con il fiato sospeso. Un numero con alcuni passaggi rischiosi, raro da vedersi nei programmi circensi. Anche in questo caso una performance premiata a Monte Carlo. 
Lo spettacolo si avvicina alla fine, riservata ai salti di René Ccaselly jr. con i sui suoi elefanti. Il numero è veloce, con trucchi con le bascule e con salti da elefante a elefante. Sempre spettacolare e unico e, ancora una volta, dimostra che l’oro monegasco è stato ampiamente meritato. 
Il finale in stile natalizio vede tutto il pubblico in piedi a tributare i dovuti onori a questo spettacolo.
Trovate questa e tutte le altre Gallerie di immagini pubblicate da Solo Circo X Sempre nella nostra pagina "Gallerie fotografiche", in alto al nostro sito oppure cliccando QUI !!

Nessun commento: