Foto della settimana

Foto della settimana
Cirque de Noël de Bâle (CH) durante le scorse festività 2019/2020. Clicca sull'immagine per visualizzare la galleria fotografica completa!

giovedì 23 gennaio 2020

GALLERIE FOTOGRAFICHE: Welt Weihnachtscircus Stuttgart (D)

Oggi vi presentiamo le immagini dell'edizione 2019/2020 del Welt Weihnachtscircus di Stoccarda (D), uno tra i più famosi e rinomati circhi invernali al mondo.

Gli spettacoli sono sempre di un livello molto alto, portando in pista i migliori numeri in circolazione. Ringraziamo l'amico Massimo e la direzione del Welt Weihnachtscircus per la disponibilità.

Non dimenticare di seguirci anche sui nostri social!
Definire uno spettacolo WeltWeihnachtcurcus (circo di Natale mondiale) può sembrare una modalità superba di definire il proprio show, in realtà sappiamo che così non è perché Henk van Der Meijden e sua moglie Monica Strotmann ci hanno abituato che a Stoccarda (ma anche ad Amsterdam, dove durante le festività al Teatro Carré hanno un altro spettacolo simile) riescono sempre a meravigliare il pubblico con nuovi record e anche in questa 27a edizione hanno confermata la nomea che hanno conquistato in questi anni. Nuova controporta e nuovi palchi sono le variazioni più importanti apportate quest’anno all’interno del mega chapiteau a 6 antenne, con oltre 2.500 posti. Record non solo per gli artisti premiati ma anche per numero di spettacoli (oltre 60 in 30 giorni di programmazione) e spettatori (oltre 110.000).
La 27a edizione ha come filo conduttore Bello Nock che ritorna a Stoccarda dopo qualche anno, mostrando le sue doti eclettiche che ne hanno fatto la star del Ringling Barnum & Bailey (USA) per 8 anni. È lui a introdurre gli spettatori nella magia di questa edizione arrivando all’interno di un cubo, per poi diventare un gigantesco body builder. 
Björn Gehrmann
Nemmeno il tempo di applaudire Bello Nock e la pista vieneinvasa dai cavalli del diciottenne Kevin Richter, in scena con una posta ungherese tenendo alle redini 20 cavalli. Un’apertura entusiasmante e da record effettuata da un artista valido e del quale sentiremo certamente parlare anche in futuro. Una tradizione di famiglia visto che questo numero - benché con un numero ridotto di animali - è stato eseguito sia dal padre Florian, che dalla madre.
Arrivano da Las Vegas invece le Lira Girls con evoluzioni al cerchio aereo dove uniscono eleganza a trucchi qualitativamente validi che gli hanno permesso di conquistare un argento al Festival russo Idol nel 2018. 
Il numero di palo fisso del duo Our Story viene presentato in una versione stile “Nouveau Cirque”, ma con ottima presa sul pubblico.
La Yarovs Troupe, che ha arricchito il loro medagliere al Festival di Figueres, ha un po’ rivoluzionato il numero delle pertiche. In questo caso la performance non è statica ma dinamica in quanto i porteur si lanciano la pertica sulla quale vi è l’agile. Numero molto bello con musica originale e accattivante.
Se l’anno scorso Henk van der Meijden aveva caratterizzato lo spettacolo con le grandi coreografie di Gia Eradze, quest’anno ha voluto dare un imprinting diverso inserendo tre numeri “non classici”: dapprima la mangiatrice di spade Lucky Hell che si presenta in una versione meno aggressiva di quella vista al Circus Ohlala.
Il Trio Dandy’s alla barra russa parla svizzero in quanto i porteur sono Johnny Gasser e Yury Kreer, quest'ultimo arrivato in terra elvetica agli inizi degli anni ‘90 in uno spettacolo a tema russo del Circo Starlight, da cui è iniziato un forte legame con la famiglia Gasser. Yury ha creato con Johnny un numero di mano a mano (argento al Cirque de Demain) e successivamente anche con Jessica (bronzo al festival di Latina), mentre in seguito ha dato vita insieme a Johnny al numero di barra russa del trio "White Crow” che ha guadagnato l’argento al 31° Festival di Monte Carlo nel 2007, per poi essere scritturati in tutti i principali circhi e show internazionali (fra cui Knie e Cirque du Soleil). Ora si presentano in una nuova versione con un nuovo agile, ma la qualità resta immutata. Hanno già vinto l’oro al Festival di Nikulin nel 2018 ed ora sono in scena al 44° Festival di Monte Carlo dove hanno guadagnato l'argento.
I giocolieri tedeschi “Strahlemann & Sohne” gionglando solo 3 clave mentre si scambiano completamente gli abiti.
Anche gli icariani Martinez Brothers, dopo aver vinto l’oro a Mosca nel 2019, hanno appena vinto l'oro al 44° Festival di Monte Carlo. Il loro numero di icariani è tecnicamente molto forte (serie di 7 doppi salti mortali) al quale si unisce l’originalità che una parte dell’esibizione viene effettuata su una piattaforma a oltre 8 metri d'altezza.
Sono stati premiati con l’argento al Festival di Monte Carlo 2019, ma hanno avuto l’ammirazione anche del numeroso pubblico svizzero che è rimasto senza parole di fronte ai loro esercizi di mano a mano, durante la tournée dei 100 anni del Circo Knie. Anche il pubblico tedesco riserva alle evoluzioni del Duo Balance un grande tributo.
Bello Nock
 
I cosacchi della Troupe Violetta Alexandrova Serzh hanno già conquistato un buon medagliere, soprattutto in competizione russe. La loro performance è bella e si fa ricordare per alcuni passaggi non abituali.
La seconda parte inizia con il filo alto della Werner Guerrero Troupe, che avrebbero dovuto presentare un nuovo record della piramide a 7 ma sulle biciclette. A causa di un incidente durante la prova generale il passaggio è stato limitato a 6 biciclette 
Molto bella la cavalleria presentata da Florian Richter che inizialmente lavora con 9 cavalli grigi e poi in un mix black & white con 8 grigi, 4 frisoni e un pezzato. 
Bello Nock
Un’altra performance conosciuta dal pubblico elvetico: la giocoleria di Viktor Kee. La performance è talmente suggestiva che gli applausi sembrano quasi rovinare il sogno. Vedendolo si capisce perché nel suo curriculum annovera tutti i principali spettacoli mondiali.
Anche il fast track della Troupe guidata da Vladimir Efimov incanta il pubblico. Colpisce la messa in scena sulla storia di un matrimonio (ideata da Arthur Grimaili) e l’abilità degli agili che effettuano una serie di salti quasi incredibili. 
Ruota della morte comica presentata da Bello Nock e figlia
Occhi puntati di nuovo in alto per il cerchio aereo della coppia russa "Secret of my Soul", che eseguono diversi passaggi solo con la forza dei denti.
La chiusura dello spettacolo e affidata alla più numerosa troupe impegnata in un numero di icariani. Si tratta di 20 artisti cinesi del circo di stato di Jinan Acrobatic Troupe che eseguono figure complesse.
Trovate questa e tutte le altre Gallerie di immagini pubblicate da Solo Circo X Sempre nella nostra pagina "Gallerie fotografiche", in alto al nostro sito oppure cliccando QUI !!

Nessun commento: