Serie estiva 2020

Serie estiva 2020
La copertina del programma del Cirque Starlight (CH) 1989, presentato la scorsa domenica durante la nostra serie estiva dal titolo "Programmi circensi". Te la sei persa? Clicca sull'immagine!

mercoledì 27 maggio 2020

Il Quebec "salva" il Cirque du Soleil?

"Il Quebec (regione canadese) si impegna a sostenere il Cirque du Soleil con un importo massimo di 200 milioni di dollari"
L'accordo con i 3 principali azionisti arriva dopo l'appello del fondatore, Guy Laliberté, che vorrebbe riacquistare il Cirque du Soleil, da lui stesso ha fondato nel 1984. Il governo del Quebec sta venendo in soccorso del Cirque du Soleil, impegnandosi a prestare fino a 200 milioni di dollari USA per sostenere il gigante dello spettacolo dal vivo le cui operazioni rimangono paralizzate a causa della pandemia Covid-19.

Il ministro dell'Economia Pierre Fitzgibbon ha dichiarato che la provincia diventerà creditore della società in base a un accordo di principio tra Investissement Québec e i tre principali azionisti del Cirque: la Texas TPG Capital, la cinese Fosun e la Caisse de dépôt et placement, il fondo pensione del Quebec. Ma c'è di più: Fitzgibbon dichiara inoltre che il Quebec avrebbe anche la possibilità di acquistare il Cirque du Soleil nel caso in cui gli azionisti decidessero di vendere le loro partecipazioni! In cambio di un sostegno finanziario, la sede centrale dell'azienda deve rimanere nella provincia e i suoi dirigenti devono risiedervi.

L'annuncio del ministro è seguito da quello di Guy Laliberté, che ha comunicato di voler riacquistare la compagnia circense fondata 36 anni fa da lui stesso e che ha venduto per 1,5 miliardi di dollari nel 2015, dopo averla fatta crescere da una troupe di trampolieri e mangiafuoco, a un titano dell'intrattenimento globale.

La pandemia ha costretto Cirque, che ha un debito stimato in oltre 900 milioni di dollari negli USA, a cancellare tutti i suoi 44 spettacoli e a licenziare circa 4'700 dipendenti, pari al 95% della sua forza lavoro.

Fonte: CBC News
Traduzione: solocirco.net

Nessun commento: