Foto della settimana

Foto della settimana
Circus Rondel (D)

venerdì 10 luglio 2020

SVIZZERA: La stagione invernale?

In Svizzera da maggio i contagi per Coronavirus sono rimasti bassi e, di conseguenza, il governo elvetico ha cominciato a riaprire tutto con le dovute precauzioni. Nel mondo circense c'è chi è ripartito, come Stey e Harlekin, chi lo farà nelle prossime settimane (Knie) e chi invece ha rinunciato (Monti, Starlight, Helvetia, Ohlala).
Dopo la notizia di ieri dell'annullamento di Conelli, ci siamo chiesti: quale sarà la stagione circense invernale in Svizzera? Facciamo il punto della situazione al momento attuale.

Salto Natale sembra confermato: le prevendite sono aperte e le date, dal 20 novembre al 31 dicembre, sono confermate.

Il circo Conelli, come detto, ha deciso di annullare i propri spettacoli 2020. La famiglia Gasser, proprietaria anche del parco Connyland nel nord della Svizzera, sta pensando se organizzare qualcosa nel parco o se semplicemente tenerlo aperto anche in inverno.
Per i circhi previsti a Basilea (Palazzo Colombino e Cirque de Noël Bâle) la strada si fa in salita: il canton Basilea sembra aver nuovamente ridotto il numero di partecipanti ad eventi a 100 persone fino al 31 dicembre 2020. Ciò non vale con l'obbligo di mascherina o se i partecipanti vengono suddivisi in gruppi da 100 persone, ben suddivisi e facilmente rintracciabili.

Altri complessi invernali come Monti Varieté, Stey Weihnachtscircus (che quest'anno dovrebbe proporre un nuovo show a San Gallo), Cirque de Noël Genève e il circo Maramber sembrano confermati o, perlomeno, sono pubblicate le date di attività.

La situazione rimane dunque molto incerta e, come in Svizzera, pure in altre nazioni. Lo stesso ragionamento si potrebbe fare per la Germania dove alcuni complessi hanno già confermato la stagione e aperto le prevendite, mentre altri si sono tirati indietro o stanno aspettando. Ma anche dagli amici tedeschi la situazione è molto incerta, con il governo e le regioni che continuano a prorogare il decreto riguardante il divieto di grandi manifestazioni...

Vi terremo costantemente aggiornati!

Nessun commento: